Regolamento

Regolamento Comitato Genitori
Scuola Primaria e Secondaria

Art. 1 - COSTITUZIONE DEL COMITATO GENITORI

Il Comitato Genitori viene costituito dai rappresentanti di classe ai sensi dell’art. 15.2 del DL 297 del 16/04/94.
Esso è una struttura democratica e indipendente da ogni movimento politico e confessionale.
Possono aderire al Comitato Genitori tutti i genitori i cui figli siano iscritti nelle scuole dell’Istituto, o coloro che legalmente ne facciano le veci, previa presa visione ed accettazione del presente Regolamento.
Possono inoltre farne parte genitori di “ex alunni” che vogliano continuare a portare il proprio personale contributo.

Art. 2 – FINALITÀ DEL COMITATO GENITORI

Il Comitato Genitori nasce per informare, aggregare e rappresentare i genitori nei confronti degli organismi scolastici, della Amministrazione Comunale e delle Istituzioni Pubbliche. Propone agli stessi iniziative e pareri inerenti la scuola.
Esso si prefigge di:

  1. favorire la più ampia collaborazione tra scuola e famiglia nel rispetto reciproco del ruolo di ciascun componente;
  2. promuovere corsi, incontri, conferenze, dibattiti e ogni altra iniziativa che sia di aiuto ai genitori per il migliore sviluppo della loro personalità e di quella dei loro figli;
  3. fornire aiuto e consulenza ai genitori eletti negli organi collegiali della scuola, perché si sentano sostenuti ed incoraggiati nell'assolvimento dei loro compiti;

Art. 3 – DIRITTO DI VOTO

Il Comitato Genitori delibera a maggioranza dei presenti.
Hanno diritto di voto tutti i membri del Comitato Genitori, definiti nell'articolo 1, ad eccezione dei genitori di ex alunni.

Art. 4 - ORGANI DEL COMITATO GENITORI E LORO COMPITI

Il Comitato Genitori elegge un Consiglio Direttivo formato da un minimo di 2 ad un massimo di 10 genitori, elegge inoltre un Presidente, un Vicepresidente e due Tesorieri.
Il Presidente ha il compito di convocare le riunioni del Comitato Genitori, di presiederle, di assicurarne il regolare funzionamento. Rappresenta inoltre il Comitato Genitori presso gli altri organismi, unitamente agli altri consiglieri ognuno con il proprio incarico specifico.
Il Vicepresidente sostituisce il Presidente e lo coadiuva nello svolgimento del suo incarico.
I membri del Consiglio Direttivo vengono rinnovati ogni anno scolastico.

Art. 5 - MODALITÀ DI CONVOCAZIONE E SVOLGIMENTO DELLE SEDUTE

Il Comitato Genitori si riunisce su convocazione del Presidente o su richiesta di uno dei membri del Consiglio Direttivo, secondo la programmazione deliberata all’inizio dell’anno scolastico e di norma una volta al mese.
Le riunioni si tengono presso i locali delle Scuole Elementari o Medie dalle ore 20:30 alle ore 23:00, o in altri orari qualora se ne presentasse la necessità.
Salvo casi di emergenza determinati da particolari esigenze o da cause di forza maggiore, le convocazioni sono effettuate con avviso scritto, inviato via e-mail, indicante l’ordine del giorno in discussione, inviato a tutti i rappresentanti di classe, ai membri del Comitato Genitori e ai genitori che ne facciano richiesta, almeno tre giorni prima della data fissata. Tale avviso è inoltrato in copia conoscenza alla Segreteria dell’Istituto Comprensivo sulla base della convenzione per l'utilizzo dei locali in essere.
L’ordine del giorno viene formulato secondo le seguenti priorità:

  1. argomenti stabiliti nella riunione dell’assemblea precedente
  2. argomenti trattati nelle riunioni di interclasse, portati all’assemblea dai rappresentanti di classe
  3. argomenti trattati nel Consiglio di Istituto precedente
  4. argomenti eventualmente indicati dal presidente o dai singoli genitori

Alle riunioni sono invitati tutti i membri del Comitato Genitori, possono inoltre essere invitati il Dirigente Scolastico, il personale docente e non docente, le autorità comunali e gli esperti. In ogni convocazione verrà specificato se gli argomenti all'ordine del giorno saranno trattati in forma informativa o deliberativa. Per ogni riunione si redigerà un resoconto che verrà divulgato a tutti i membri, sempre via e-mail.
All'inizio di ogni anno scolastico si terrà un'assemblea aperta a tutti i genitori.

Art. 6 - ATTIVITÀ DEL COMITATO GENITORI

Su approvazione dell’assemblea, si potranno formare delle commissioni con il compito di approfondire uno specifico argomento e/o portare avanti progetti da condividere in seguito.
Tale opportunità ha lo scopo di favorire la partecipazione, suddividere i lavori, ottimizzare le competenze e risorse dei genitori.
Le commissioni si assumono di mantenere contatti con il Comitato Genitori, relazionare in assemblea rispettare le decisioni dell’assemblea che si esprime con votazione democratica.

Art. 7 – VOLANTINI

Al fine di pubblicizzare le proprie iniziative il Comitato Genitori provvede alla realizzazione di appositi volantini da distribuire a tutti gli alunni.
I volantini non dovranno contenere riferimenti pubblicitari ad aziende private con fini di lucro.
Per quanto riguarda la distribuzione di volantini di altre associazioni e/o organizzazioni si fa riferimento al regolamento d'istituto, tenendo conto che solo il materiale di associazioni che già collaborano con l'istituto comprensivo possono essere distribuiti all'interno della scuola.

Art. 9 FINANZIAMENTO DEL COMITATO GENITORI

La gestione di eventuali fondi raccolti quale contributo per attività scolastiche ed extrascolastiche, è di autonoma competenza del Comitato Genitori. Detti fondi sono gestiti attraverso deposito in c/c bancario intestato, con firma congiunta, a due tesorieri nominati dal Comitato Genitori. Si riconosce ai tesorieri una autonomia di cassa fino ad un importo massimo di 500€. Ad ogni utilizzo del fondo i tesorieri relazioneranno in merito all’uso, ai membri del Comitato Genitori.
Il Comitato Genitori può deliberare l’assegnazione di contributi, aderendo a progetti di solidarietà.
Annualmente verrà redatto un rendiconto da sottoporre a tutti i membri del Comitato Genitori.

Art. 10 - MODIFICA DEL PRESENTE STATUTO

Il presente regolamento ha validità per il corrente anno scolastico e fino a quando non venga modificato, sostituito o confermato su volontà del Comitato Genitori. Detto regolamento deve essere letto ed approvato ad ogni inizio anno scolastico dai membri in carica.

Zanica, 06/11/2014